Home News ColorOS 11 è ufficiale: grandi novità e rilascio da Dicembre (anche in Italia)
oppo coloros 11

ColorOS 11 è ufficiale: grandi novità e rilascio da Dicembre (anche in Italia)

di Michele Ingelido

OPPO ha presentato ufficialmente la nuova versione della sua personalizzazione di Android: dalla ColorOS 7 si passa alla ColorOS 11 basata su Android 11. Abbiamo già visto come la precedente versione sia stata uno dei più grandi salti in avanti nella storia delle interfacce utente: ebbene, come suggerisce anche il numero di versione che salta da 7 a 11, la nuova versione sembra sai un rinnovamento altrettanto importante in quanto porta sul piatto tante novità di spessore. Nell’evento abbiamo appreso tutte le novità in arrivo con la ColorOS 11, di cui è stato confermato il rilascio sugli smartphone OPPO a partire dai prossimi mesi. Andiamo a scoprire tutti i dettagli insieme.

ColorOS 11 e Android 11: tutte le novità di OPPO

Personalizzazione

dark mode personalizzabile coloros 11

Tra le novità di ColorOS 11 più apprezzate dagli utenti ci sono sicuramente quelle relative alla personalizzazione. OPPO ha implementato sulla nuova interfaccia utente una nuova Dark Mode personalizzabile che consente di scegliere fra tre diversi accenti di colore dal nero assoluto fino a una tonalità più chiara, e con tanto di possibilità di scegliere gli orari in cui attivare questa personalizzazione.

personalizzazione coloros 11

Anche per la modalità Always-On ci sono nuove opzioni di personalizzazione: con la ColorOS 11 si può aggiungere un testo personalizzato e impostare un’immagine disegnando un effetto caleidoscopio. È stata inoltre introdotta un’opzione per utilizzare una foto al fine di creare sfondi geometrici colorati: sarà lo smartphone che si occuperà di ottenere il risultato migliore automaticamente.

Traduzione con 3 dita

coloros 11 traduzione con 3 dita

Pare che sulla ColorOS 11 ci sia una maggiore integrazione con i servizi Google e lo testimonia una nuova funzionalità: la traduzione con 3 dita. Gli utenti OPPO possono abilitare la traduzione automatica del testo sul display con la gesture dello screenshot con 3 dita (basta fare swipe con 3 dita). La funzione apre Google Lens per tradurre il testo mostrato a video.

Laboratorio suonerie

Grazie al nuovo lab ringtone, gli utenti potranno creare nuove suonerie personalizzando il ritmo, la velocità e altri dettagli. In questo modo sarà possibile creare suonerie uniche per il proprio smartphone andando a comporle da zero. Una novità non da poco e qualcosa di molto originale.

Suoni di notifica concatenati

Ogni giorno si arrivano a ricevere anche migliaia di notifiche sullo smartphone ed è difficile distinguerle, specialmente quando arrivano nell’arco di poco tempo. Con la concatenazione delle notifiche, OPPO semplifica la vita agli utenti andando a modificare la nota delle notifiche consecutive che arrivano dalla stessa applicazione creando una vera e propria melodia. Qualcosa di ottimo specialmente nelle chat, da cui arrivano spesso messaggi (e quindi notifiche) a profusione.

Super Power Saving Mode

oppo super power saving mode

La Super Power Saving Mode di ColorOS 11 migliora il risparmio energetico per prolungare l’autonomia della batteria con diverse impostazioni per la personalizzazione. Si potranno scegliere fino a 6 app da continuare a usare quando la batteria è quasi scarica, chiudendo tutte le restanti per far durare più a lungo la batteria.

Battery Guard

Battery Guard è una funzione per preservare la batteria nel lungo periodo. Durante la ricarica di notte, Battery Guard interrompe automaticamente la ricarica all’80% e la fa ripartire successivamente per far trovare lo smartphone completamente carico quando l’utente si sveglia, evitando di farlo ricaricare inutilmente dopo il completamento della ricarica.

OPPO Relax 2.0

oppo relax 2.0

OPPO Relax, l’app nata per il rilassamento degli utenti, passa alla versione 2.0. Gli utenti potranno selezionare nuovi suoni per rilassarsi all’interno di una mappa del pianeta Terra, riuscendo a selezionare facilmente melodie “provenienti” da determinati Paesi o etnie.

FlexDrop

oppo flexdrop

Per migliorare l’esperienza in multi-tasking OPPO ha creato FlexDrop: una funzione che permette di avviare le applicazioni in finestra con possibilità di tenere più di un’app aperta contemporaneamente sullo schermo. FlexDrop non sarà disponibile sulla ColorOS 11 immediatamente ma arriverà ad Ottobre.

Prestazioni: arriva UI First 2.0

miglioramenti prestazioni coloros 11

I miglioramenti prestazionali sono sempre stati tra i punti cardine degli aggiornamenti major di OPPO. E anche su ColorOS 11 ce ne saranno molti. Con UI First 2.0 lo smartphone riuscirà a sfruttare maggiormente la RAM per ridurre i rallentamenti. Grazie a UI First 2.0 l’utilizzo della RAM aumenta del 45% e in contemporanea il tasso di risposta e la stabilità del frame rate aumentano rispettivamente del 32% e del 17%. Il tutto per una maggiore fluidità, più autonomia e una maggiore protezione della privacy.

Privacy e sicurezza

coloros 11 novità privacy

A proposito di privacy e sicurezza, ColorOS 11 aggiunge al comparto software la modalità Private System che duplica applicazioni e dati creando una copia indipendente dall’originale e accessibile attraverso i più comuni metodi di autenticazione (lettore di impronte e password). OPPO ha aggiunto anche una nuova scorciatoia per App Lock che serve a bloccare le app con password, impronta o riconoscimento facciale, ed ha rinnovato il sistema di autorizzazioni introducendo la possibilità di concedere accesso temporaneo a fotocamera, microfono e posizione.

C’è anche l’auto-reset delle autorizzazioni che le riporta ai valori predefiniti se non si utilizza l’applicazione per tanto tempo.Infine, lo Scoped Storage impedisce alle app di accedere ai dati del telefono e di altre app senza l’autorizzazione dell’utente.

Le novità di Android 11

Trattandosi di un’interfaccia utente basata su Android 11, la ColorOS 11 introduce anche le novità che Google ha implementato su Android 11. Tra queste troviamo i controlli per la domotica nel menu di spegnimento, i permessi one-time, il reset automatico delle autorizzazioni e l’introduzione di Google Discovery nel menu laterale accessibile dalla schermata Home.

Quando arriva l’aggiornamento e su quali smartphone

OPPO non si è limitata solo alla presentazione di ColorOS 11, ma ha rivelato anche delle tempistiche di aggiornamento approssimative, e non solo per il mercato asiatico. La versione stabile e definitiva verrà rilasciata sul mercato globale, Italia inclusa, a partire da Dicembre 2020. I primi smartphone che la riceveranno, nel mese di dicembre, saranno i seguenti:

  • OPPO Find X2 Pro
  • Find X2 Pro Automobili Lamborghini Edition
  • Find X2

Nei primi mesi del 2021 toccherà a:

  • Find X2 Neo
  • Find X2 Lite

Successivamente nel corso dell’anno la ColorOS 11 arriverà anche sui seguenti smartphone, ma non sono ancora ufficiali le tempistiche precise.

  • OPPO A72
  • OPPO A52
  • OPPO A91
  • OPPO Reno2 Z
  • OPPO Reno Z
  • OPPO Reno2
  • OPPO Reno 10x Zoom
  • OPPO Reno
  • OPPO A5 2020
  • OPPO A9 2020

Quando arriva la beta di ColorOS 11

Prima della versione definitiva di ColorOS 11 ci sarà anche una beta pubblica, che verrà rilasciata nel corso delle prossime settimane. In molti Paesi europei la beta la beta non verrà lanciata ufficialmente per via della normativa GDPR, ma gli utenti italiani la potranno comunque scaricare e installare se accetteranno che non si tratta di una versione conforme a tutta la normativa GDPR.

👥 Iscriviti su alla community OPPO più grande in Italia 🇮🇹


📰Non vuoi più perderti notizie su OPPO? Seguici su Google News cliccando la stellina🏅

Potrebbe anche interessarti