Home Guide VOOC: come funziona la ricarica rapida OPPO, tutto su velocità e sicurezza
ricarica rapida vooc oppo

VOOC: come funziona la ricarica rapida OPPO, tutto su velocità e sicurezza

di Michele Ingelido

Vorreste saperne di più sulla ricarica rapida degli smartphone OPPO perchè avete tanti dubbi riguardanti velocità e sicurezza? Uno degli aspetti più importanti per cui gli smartphone OPPO sono rinomati in tutto il mondo è indubbiamente la ricarica rapida VOOC (e la versione più avanzata SuperVOOC). OPPO è infatti leader globale nel settore della ricarica rapida ed ha annunciato tecnologie incredibilmente innovative caratterizzate da livelli di potenza e sicurezza ai vertici del settore per la ricarica degli smartphone.

Pur mantenendo sicure le ricariche, OPPO è riuscita a raggiungere velocità di ricarica supersoniche a cui mai nessuna casa produttrice era riuscita ad arrivare prima. Ma spesso i dubbi su questo tipo di tecnologia sono tanti. Un caricabatterie così potente non può danneggiare la batteria o ridurne la durata nel tempo? Una tale ricarica veloce è davvero sicura o bisogna preoccuparsi per lo smartphone o per il caricatore?

Come funziona di preciso questa tecnologia e come riesce a ricaricare i telefoni cellulari così rapidamente sia in modalità cablata che con ricarica wireless? Abbiamo deciso di rispondere a tutti questi interrogativi attraverso una guida che vi spieghi nel dettaglio come funziona la ricarica rapida VOOC di OPPO e tutti i dettagli sulla sua potenza, velocità e sicurezza.

Indice

Come funziona la ricarica rapida VOOC

oppo tecnologia di ricarica

Prima di spiegarvi come funziona la ricarica VOOC Flash Charge di OPPO, riteniamo doveroso informarvi sulla tecnologia che c’è dietro il funzionamento della ricarica rapida degli smartphonen in generale, al fine di darvi maggiori possibilità per comprendere al meglio l’argomento. La batteria di tutti gli smartphone si scarica e dev’essere ricaricata: fin qui dovremmo esserci.

Affinchè la ricarica avvenga lo smartphone dev’essere connesso a un caricabatterie, e il caricatore trasferisce l’energia nella batteria per riempirla nuovamente. La frequenza con cui il caricatore fornisce l’energia alla batteria si misura in Watt: più sono i Watt, più è alta la potenza di ricarica.

E più è alta la potenza, più la batteria si ricarica velocemente. I Watt si calcolano effettuando il prodotto tra la corrente misurata in Ampere e il voltaggio misurato in Volt. Esempio: un caricabatterie con profilo 5V – 2A può ricaricare lo smartphone a 10 Watt. Adesso veniamo alla VOOC. C’è una differenza importante tra la tecnologia di ricarica VOOC e gli altri sistemi di ricarica rapida.

Mentre le altre tecnologie di ricarica rapida usano un voltaggio più alto (quindi più Volt), VOOC utilizza livelli di corrente più alti (quindi più Ampere). Ad esempio, se una tecnologia di ricarica rapida di altri produttori utilizza 9V e 1,67A per ottenere una ricarica rapida a 15W, le tecnologie VOOC impiegano 5V e 4A per ottenere 20W: come potete notare, c’è pochissima differenza tra l’ammontare di Volt e Ampere e queste ultime raggiungono quasi i Volt, mentre negli altri sistemi c’è un alto voltaggio e un basso livello di corrente.

Nelle tecnologie da oltre 20W gli Ampere sono addirittura di più dei Volt (VOOC 4.0 a 30W per esempio è a 5V e 6A). Ma in cosa si traduce questa soluzione? Possiamo notare due importanti vantaggi della ricarica rapida VOOC rispetto ad altri sistemi.

  1. Le temperature vengono mantenute molto basse per tutto il ciclo di ricarica.
  2. I tempi di ricarica sono abbastanza costanti durante tutto il processo. Nonostante la ricarica di uno smartphone sia formata da due step di cui uno più veloce e uno più lento (il primo che va da 0 a 70-80% di carica ed è più veloce, il secondo che va da 80% a 100% ed è di solito molto più lento), OPPO riesce a rendere molto rapida la ricarica in entrambi gli step.
  3. La ricarica diventa estremamente veloce.

La ricarica rapida di OPPO è sicura?

caricabatterie wireless

Ricaricare lo smartphone a velocità inaudite è sicuro? Non può danneggiare la batteria o usurarla più rapidamente del dovuto accorciando il suo ciclo di vita? I sistemi di ricarica rapida, tendenzialmente, non sono considerati come un toccasana per la vita della batteria. Tuttavia OPPO è praticamente il leader del settore della ricarica rapida e con le tecnologie VOOC ha messo sempre al primo posto la sicurezza.

Gli standard sono così alti che i test in laboratorio hanno sempre dimostrato che, anche dopo anni, la batteria viene usurata molto poco dalla ricarica rapida con una differenza non notevole rispetto a smartphone ricaricati lentamente. Inoltre durante la ricarica le temperature rimangono sempre basse, ed evitando il surriscaldamento si evitano anche i più frequenti problemi alle batterie. Il caricatore è sempre il dispositivo che accumula più calore, mentre lo smartphone rimane con temperature nella norma.

Se c’è un sistema sicuro per la ricarica rapida, quello è rappresentato dalle tecnologie VOOC. OPPO ha sempre spiegato i meccanismi che ci sono dietro alla sicurezza delle sue tecnologie approfondendoli per garantire la massima trasparenza sugli standard VOOC, da sempre considerati molto sicuri. Naturalmente le considerazioni fatte valgono anche per le altre varianti della tecnologia VOOC.

Conviene usare lo smartphone durante la carica?

smartphone oppo in ricarica vooc

Non è mai buona norma utilizzare lo smartphone durante la ricarica. Se lo si fa, infatti, il dispositivo non solo genera calore per via della ricarica della batteria, ma genera calore anche dal processore per via delle attività che stiamo facendo durante la ricarica, come ad esempio guardare un video o giocare ai videogiochi. Ciò aumenta le temperature dello smartphone e quando le alte temperature degenerano in surriscaldamento non fanno che ridurre la vita della batteria.

Inoltre, generalmente, la ricarica diventa più lenta proprio per evitare ulteriori problemi di surriscaldamento. La ricarica rapida VOOC riesce a mitigare questo effetto e mantenendo le temperature basse, riesce a ricaricare lo smartphone velocemente anche quando l’utente lo sta utilizzando durante la ricarica, minimizzando i problemi di surriscaldamento. Ciononostante, continua a non essere indicato, anche con VOOC, l’uso dello smartphone durante la ricarica.

VOOC, SuperVOOC e AirVOOC: i diversi tipi di ricarica veloce

Possiamo elencare tre diversi standard di ricarica rapida VOOC. Gli standard in questione si suddividono a loro volta in versioni (ad esempio VOOC 3.0, 4.0 e così via): una versione più alta rappresenta un evoluzione dello standard che può garantire maggiori velocità di ricarica e più alti standard di sicurezza. Ma passiamo ai tre standard principali.

  • VOOC: è lo standard “base” di ricarica rapida cablata, ossia quello che racchiude i sistemi con le potenze più basse fra tutti quelli progettati da OPPO.
  • SuperVOOC: include gli standard di ricarica più avanzati, più potenti e quindi più veloci lanciati da OPPO. Fa parte dello standard SuperVOOC, ad esempio, la tecnologia di ricarica a 65W di Find X2 Pro.
  • AirVOOC: mentre i precedenti erano sistemi di ricarica rapida cablata, AirVOOC è il sistema di ricarica wireless rapida di OPPO. Sfrutta la ricarica a induzione: anzichè collegare il cavo USB allo smartphone per ricaricarne la batteria, basta appoggiare il dispositivo su una apposita base di ricarica. Per usare questa tecnologia è necessario che il telefono la supporti.

Potenza e tempi di ricarica

oppo supervooc e airvooc 65W

Le varie tecnologie di ricarica differiscono tra loro principalmente per la potenza, e la potenza è strettamente correlata ai tempi di ricarica. Andiamo ad esaminare le potenze di ricarica più comuni nelle recenti tecnologie VOOC, SuperVOOC e AirVOOC, nonchè a correlarle con i tempi di ricarica.

  • 20W: è la potenza della tecnologia VOOC 3.0 e può ricaricare una batteria completamente in circa 80 minuti.
  • 30W: con i 30W della tecnologia VOOC 4.0 una batteria da 4025 mAh si può ricaricare da 0 a 50% in 20 minuti e può arrivare fino al 100% in poco meno di un’ora (si parla di 57 minuti).
  • 50W: la tecnologia SuperVOOC a 50W consente a una batteria da 4000 mAh di raggiungere il 100% di carica (partendo da 0) in 35 minuti di tempo.
  • 65W: la tecnologia di ricarica rapida SuperVOOC 2.0 consente a una batteria da 4200 mAh di arrivare da 0 a 100% in 35 minuti.
  • 125W: al 2020 è la tecnologia di ricarica rapida più veloce al mondo, ed è stata lanciata proprio da OPPO. Si tratta di una tecnologia da vero e proprio guinness world record che fornisce una ricarica completa da 0 a 100% di una batteria da 4000 mAh in soli 20 minuti. E bastano solo 5 minuti per arrivare da 0 a 41%, con un rapporto di conversione dell’energia fino al 98%.

Specifichiamo che con le tecnologie di ricarica più rapide vengono utilizzate batterie a due celle (oltre che con diversi livelli di sicurezza) che vengono ricaricate contemporaneamente come se fossero due batterie distinte: ecco perchè la ricarica diventa così veloce pur non rappresentando un rischio per la sicurezza.

Come disattivare la ricarica rapida su smartphone OPPO

oppo ricarica rapida 125w

Gli smartphone OPPO attualmente non offrono la possibilità di disattivare la ricarica rapida VOOC. Non è una decisione intrapresa per mettere in atto un tentativo di obsolescenza programmata, ma è un’ulteriore prova degli alti standard di sicurezza di OPPO. Tuttavia, anche se non si può disattivare, esiste comunque un modo per non utilizzare la ricarica rapida VOOC, oppure per diminuirne la velocità.

Quindi, se stavate cercando un modo per ricaricare il telefono di notte usando la ricarica lenta, potete farlo. Vi basterà semplicemente non utilizzare il caricabatterie originale dello smartphone. Utilizzatene un altro targato OPPO con una potenza inferiore, oppure un modello di un’altra marca la cui sicurezza sia certificata, o ancora un power bank.

Come riconoscere il caricabatterie giusto

caricabatterie oppo supervooc e airvooc

Come capire qual è il caricatore giusto per sfruttare al meglio le potenzialità di ricarica del proprio smartphone ed avere il top della sicurezza? Basta verificare la potenza in Watt: dev’essere la stessa sia per il caricatore che per lo smartphone. E naturalmente dev’essere un caricabatterie originale OPPO con tecnologia VOOC.

In alternativa potete verificare il numero di Volt e Ampere e moltiplicarli per ottenere la potenza. Questi dati sono indicati sul caricabatterie, mentre per conoscere la tipologia di ricarica rapida supportata dallo smartphone con relativa potenza bisogna far riferimento al manuale o alla scheda tecnica sul sito ufficiale.

Usare caricatori non originali su OPPO e VOOC su altri smartphone è sicuro?

È sicuro utilizzare caricabatterie non originali su uno smartphone OPPO? La casa produttrice consiglia sempre l’utilizzo di caricatori originali per evitare danni, ma, sebbene non ci attribuiamo la responsabilità di eventuali danni, non dovrebbe verificarsi problema alcuno utilizzando un caricatore di terze parti sicuro e certificato come tale.

Naturalmente usando un caricabatteria originale OPPO sarete in una botte di ferro, ma non ci preoccuperemmo ad utilizzare un buon caricabatterie sicuro di qualsiasi altra marca affidabile. Evitate caricatori di marche sconosciute, di dubbia provenienza e non certificati come quelli che si trovano nei negozi cinesi o nelle bancarelle in giro per la città.

I caricabatterie originali OPPO sono sicuri da utilizzare su altri cellulari? Indubbiamente sì. Naturalmente essendo che lo smartphone di terze parti che volete ricaricare non supporta la ricarica rapida VOOC, potrebbe ricaricarsi lentamente nonostante il caricatore OPPO supporti la ricarica rapida. Ma non ci sono problemi in termini di sicurezza. Un caricatore OPPO si può usare anche per ricaricare dispositivi diversi dagli smartphone che supportano la ricarica USB, tra cui tablet, action camera, cuffie e altro.

Conclusione

Ricapitolando il tutto, VOOC è un sistema di ricarica rapida ai vertici del settore sia per potenza e velocità che per sicurezza: lo consideriamo il migliore in assoluto. Rispetto a molti altri sistemi utilizza più corrente che voltaggio, con il risultato che i dispositivi compatibili mantengono basse temperature durante la ricarica.

Riesce inoltre a ricaricare rapidamente lo smartphone contenendo le temperature anche se esso viene usato nella ricarica. La ricarica rapida fornisce tempi di ricarica più bassi ma è inevitabilmente meno salutare per le batterie, tuttavia i sistemi VOOC rendono questa differenza tra i sistemi di ricarica rapida e lenta così minima da farla risultare trascurabile, almeno da quanto hanno dimostrato i test di laboratorio.

Naturalmente solo anni di utilizzo potranno dare la conferma definitiva sulla qualità di questi sistemi le cui ultime e più potenti versioni sono sul mercato da poco, ma le premesse e i dati finora raccolti sono molto positivi. Ne consigliamo quindi l’utilizzo, sebbene allo stesso tempo raccomandiamo, a chi vuole preservare la vita e la durata della batteria nel lungo periodo, di seguire dalla A alla Z tutte le best practices per trattare bene la batteria.

👥 Iscriviti su alla community OPPO più grande in Italia 🇮🇹


📰Non vuoi più perderti notizie su OPPO? Seguici su Google News cliccando la stellina🏅

Potrebbe anche interessarti