Home News OPPO brevetta lo smartphone LiFi: si connette con la luce ed è 100 volte più veloce
oppo smartphone LiFi brevetto

OPPO brevetta lo smartphone LiFi: si connette con la luce ed è 100 volte più veloce

di Michele Ingelido

Ormai non c’è più alcun dubbio sul fatto che OPPO sia una delle aziende più innovative del settore hi-tech. A meno di un mese dalla presentazione della ricarica rapida più veloce al mondo con una potenza di 125W, è stato scovato un brevetto di OPPO che mostra un prodotto davvero rivoluzionario: uno smartphone dotato di connettività LiFi. Il brevetto è stato depositato presso il China Intellectual Property Office (CNIPA) a Dicembre 2019 ed è stato pubblicato il 31 Luglio 2020 con tanto di immagini che mostrano il dispositivo nel dettaglio.

LiFi: cos’è e vantaggi

La connettività LiFi (Light Fidelity) presente nello smartphone brevettato da OPPO è una tecnologia per la connessione ad internet della stessa tipologia del WiFi, inventata dal fisico tedesco Herald Haas. Tuttavia invece di sfruttare le onde radio per il collegamento come accade con il Wi-Fi, utilizza la luce, e nello specifico dei LED. Questa soluzione consente alla connessione ad internet di raggiungere velocità molto elevate: è fino a 100 volte più veloce rispetto al WiFi (velocità di trasferimento in downlink fino a 10 Gbps, con possibilità che si arrivi a 15 Gbps in futuro).

confronto lifi vs wifi

I LED possono essere accesi e spenti ad una velocità superiore rispetto a quanto l’occhio umano possa percepire e convertire i dati in codice binario. Tra i suoi vantaggi, oltre alle prestazioni, ci sono anche un minore consumo energetico rispetto alle antenne WiFi, la possibilità di utilizzo in aereo e il raggiungimento di velocità di connessione più alte nelle aree in via di sviluppo.

Ma si parla anche di maggiore sicurezza e privacy, perchè la luce non penetra attraverso i muri come accade con le onde radio, quindi gli hacker non avrebbero modo di intrufolarsi nella rete dall’esterno. Il LiFi è parte dello standard VLC PAN IEEE 802.15.7 e può essere usato anche sott’acqua. Tuttavia ha un raggio di azione di soli 10 metri (invece dei 32 metri del WiFi) e gli scenari di utilizzo più sensati lo prevedono come un supplemento al WiFi invece che una sostituzione, in quanto particolarmente adatto ad aumentare le performance in download più che in upload.

Lo smartphone LiFi di OPPO

Lo smartphone oggetto del brevetto è simile ai modelli della serie Reno ed ha un display full-screen (quindi una fotocamera frontale pop-up), una doppia fotocamera posteriore e soprattutto un modulo quadrato che ospita proprio la componentistica per il LiFi, che sembra collegato a un rettangolo sulla fotocamera pop-up.

Si tratterebbe di un fotorilevatore per convertire le variazioni di ampiezza in segnale elettrico per abilitare la comunicazione LiFi. Stando al sito ufficiale di questa tecnologia, i primi smartphone con questa connettività arriveranno entro qualche anno. Sarà OPPO il pioniere di questa tecnologia nel mondo mobile? Saremo qui ad aggiornarvi se arriveranno ulteriori notizie.

Fonte

👥 Iscriviti su alla community OPPO più grande in Italia 🇮🇹


📰Non vuoi più perderti notizie su OPPO? Seguici su Google News cliccando la stellina🏅

Potrebbe anche interessarti