Home News Realme adotterà la Dual-Flagship Strategy: prestazioni vs fotocamera!
realme dual-flagship strategy

Realme adotterà la Dual-Flagship Strategy: prestazioni vs fotocamera!

di Patrizia Maimone

Realme è una realtà un brand molto giovane ma che si sta affermando in maniera molto intensa. Nata da una costola di OPPO nel 2018, abbiamo visto crescere questo sub-brand con il lancio di diversi dispositivi di cui alcuni smartphone davvero molto interessanti. Durante l’MWC di Shangai, l’azienda ha presentato quello che sarà il suo approccio al settore smartphone per il 2021 e quindi nei prossimi mesi definendolo come “Dual-Flagship Strategy”. In cosa consisterà? Vediamolo insieme.

Realme: dal budget-friendly ai top di gamma

Se i primi passi di Realme nel mondo degli smartphone si sono concentrati essenzialmente sui dispositivi budget-friendly, con il passare dei mesi le cose sono un po’ cambiate. Non che il marchio abbia abbandonato gli smartphone economici, anzi! La produzione è molto cresciuta ma vi ha abbinato anche diversi top di gamma ai quali, adesso, ci stiamo abituando. Si tratta, da precisare, sempre di top di gamma con un occhio di riguardo al prezzo.

Esempio di “fascia alta” è la serie X che Realme ha iniziato a produrre ad un anno dalla sua nascita, dal 2019. Parliamo di dispositivi come il Realme X2 Pro, seguito poi lo scorso anno dal Realme X50 in versione Pro e dall’X3 SuperZoom (quest’ultimo chiaramente incentrato sul comparto fotografico con il suo sensore periscopico).

Dual-Flagship Strategy: ecco in cosa consiste

Dal momento che Realme si era prefissata, dagli inizi, di dare priorità a dispositivi economici e di fascia media, è inevitabile che proprio in questi due settori la sua strategia abbia dato i frutti migliori. Per quanto riguarda i top di gamma, invece, pare esserci ancora molto su cui lavorare e l’azienda lo sa bene. Ecco perché durante il Mobile World Congress di Shangai (tenutosi tra il 23 e il 25 febbraio 2021) ha presentato la cosiddetta Dual-Flagship Strategy.

Una strategia tutta nuova che vedrà, da questo momento in avanti, una divisione dei top di gamma Realme in due “filoni”. Il primo sarà quello dei “performance flagship” che daranno priorità, come evinciamo dal nome, alle prestazioni e che si incentreranno, quindi, sui migliori processori. Ne farà parte, ad esempio, il Realme GT che sarà alimentato da uno Snapdragon 888 di Qualcomm.

Dall’altra parte troveremo un altro filone, quello dei “camera flagship”. Al suo interno andranno a collocarsi, invece, tutti gli smartphone che si concentreranno, invece, sulle qualità fotografiche. Saranno smartphone che si affideranno alle potenzialità di chipset importanti in questo campo come i MediaTek Dimensity con connettività 5G.

realme gt immagine ufficiale
Realme GT, il prossimo top di gamma in uscita a Marzo

L’obiettivo è abbastanza chiaro: continuare ad offrire smartphone di punta (o meglio flagship killer) sempre a prezzi concorrenziali, ma accontentando tutti gli utenti e ascoltando le loro esigenze. Se per il filone “performance” esiste già un modello di riferimento per il 2021 (Realme GT, in arrivo il 4 Marzo), non possiamo dire lo stesso per il filone “camera” che rimane ancora avvolto nel mistero. Ulteriori dettagli, però, potrebbero essere dietro l’angolo. Rimanete connessi per non perderle!

👥 Iscriviti su alla community OPPO più grande in Italia 🇮🇹


📰Non vuoi più perderti notizie su OPPO? Seguici su Google News cliccando la stellina🏅

Potrebbe anche interessarti