Home News Recensione OPPO Find X5 Pro: il Dio degli smartphone
OPPO Find X5 Pro

Recensione OPPO Find X5 Pro: il Dio degli smartphone

di Michele Ingelido Aggiornato il
Aggiornato il

OPPO è ormai in competizione a pieno regime con i brand e i dispositivi più importanti, a tal punto che potrebbe arrivare presto a sovvertire l’ordine mondiale per quanto riguarda il settore degli smartphone. OPPO Find X5 Pro è la nave ammiraglia della Green Factory per il 2022 ma non si ferma solo a questo, in quanto è decisamente uno dei candidati più papabili per il titolo di miglior smartphone dell’anno.

Sempre più persone, anche in Italia, sono convinte che “lo smartphone Android è OPPO”, e questo dispositivo da decisamente motivo di crederlo. In questa recensione di OPPO Find X5 Pro vi daremo modo di capire se questo device, con le sue innovazioni, l’incredibile cura estetica e prestazioni da fuori classe, può essere davvero considerato lo smartphone perfetto e uno dei più all’avanguardia.

Lo abbiamo provato sotto ogni aspetto e abbiamo avuto modo di verificare a fondo se la sua scheda tecnica e il suo prezzo rispecchiano la qualità di un dispositivo su cui OPPO ha voluto concentrare sforzi immani per garantire la massima innovazione e un’esperienza utente da numeri uno.

OPPO Find X5 Pro: la recensione completa

Design e materiali

OPPO Find X5 Pro

Non riteniamo affatto un azzardo definire OPPO Find X5 Pro lo smartphone più bello del 2022. In entrambe le sue opzioni di colore (Glaze Black e Ceramic White) questo dispositivo è realizzato in ceramica (particolarmente difficile da lavorare specialmente nella colorazione bianca), la quale riflette la luce in modo molto suggestivo e dona un aspetto incredibilmente premium alla scocca posteriore.

Ma non è finita qui: la pregiata ceramica (che è anche resistentissima) è stata lavorata in un modo particolare a 1000 °C per giorni al fine di garantire che questo dispositivo con design ispirato a una navicella spaziale fosse tutto curve, senza nessuno spigolo: infatti anche il modulo fotocamera sporge gradualmente e non abbiamo uno scalino. Questo design è l’evoluzione di quanto iniziato con Find X3 Pro: una rivoluzione estetica che ha reso i top di gamma di questo brand dei veri e propri gioiellini.

La scocca posteriore in ceramica si unisce ad un profilo in metallo e culmina con uno schermo curvo ai lati con delle cornici quasi inesistenti, sottilissime non solo ai lati ma anche sopra e sotto lo schermo. Il vetro frontale è protetto da Gorilla Glass Victus e lo smartphone è impermeabile con la certificazione IP68, quindi può essere immerso senza problemi in acqua rimanendo entro il limite di 1,5 metri di profondità e 30 minuti di tempo.

OPPO Find X5 Pro è molto ergonomico, nonostante il suo peso non sia tra i più bassi e non sia tra gli smartphone più sottili per via dell’avanzata componentistica interna, in mano si tiene benissimo proprio grazie alle sue curve. Ottima idea anche realizzare il modulo fotocamera con una forma asimmetrica, formato da un bordo inferiore che segue l’andamento del profilo della mano destra quando si tiene in mano lo smartphone.

Passando alla struttura, OPPO Find X5 Pro vanta sul retro in ceramica il solo modulo fotocamera con tutti i sensori al suo interno protetti da un vetro. Poi ci sono la scritta Powered by MariSilicon che indica la presenza del primo chip proprietario del brand (e nei paragrafi successivi spiegheremo a cosa serve) ed il logo del brand affiancato al logo Hasselblad in quanto il colosso della fotografia ha collaborato con OPPO per la realizzazione del comparto fotografico del terminale.

Sui lati sinistro e destro troviamo rispettivamente il bilanciere del volume e il tasto di accensione con inserto verde che indica la possibilità di evocare Google Assistant con una pressione prolungata. Inferiormente abbiamo la porta di ricarica, un microfono, uno speaker e il carrello con lo slot dual SIM. Sulla parte superiore del device abbiamo in alto a sinistra del display un foro per la fotocamera frontale, al centro la capsula auricolare che funge anche da secondo speaker con i vari sensori in abbinamento (prossimità, luminosità) e infine sul bordo superiore c’è un secondo microfono.

Nella confezione di OPPO Find X5 Pro sono presenti un caricatore SuperVOOC da 80W con relativo cavo USB-C, un adattatore da USB-C a USB-A per collegare periferiche esterne al telefono, una pellicola protettiva pre-applicata al display ed una cover protettiva semi-opaca e ruvida di qualità sopra la norma.

Display

OPPO Find X5 Pro

Anche lo schermo di OPPO Find X5 Pro, così come il suo design, è paragonabile alla perfezione assoluta. Il pannello in questione è un Samsung E5 AMOLED da 6,7 pollici con risoluzione Quad HD+, tecnologia LTPO che abilita il refresh rate adattivo da 1 a 120 Hz, frequenza di campionamento del tocco a 1.000 Hz, copertura DCI-P3 al 100%, un miliardo di colori e lettore di impronte digitali integrato.

Lo schermo è curvo ai lati e per questo – insieme ai bordi sottilissimi – la parte frontale diventa molto bella esteticamente, ma allo stesso tempo con una curvatura appena accennata che non causa tocchi accidentali. Le specifiche di questo display sono sulla carta pazzesche, indubbiamente ai vertici del settore, ma rispecchieranno la reale qualità nell’uso quotidiano? La risposta è assolutamente sì.

Non si può fare praticamente nessuna critica alla qualità di questo schermo e lo affermano anche le maggiori autorità del settore. La riproduzione del colore rasenta la perfezione, la luminosità è altissima (ed anche bassissima quando si passa ai minimi) e riesce a regolarsi (assieme anche alla temperatura del colore) su oltre 8.000 livelli per adattarsi a qualsiasi condizione di illuminazione dell’ambiente circostante. Il refresh rate adattivo consente di contenere i consumi (perfino la risoluzione può essere regolata automaticamente in base al contenuto), il livello di definizione è al top e i contrasti sono praticamente perfetti.

Grazie ad una funzione dedicata è anche uno schermo che può adattarsi agli occhi dei daltonici permettendogli di percepire bene i colori. Il lettore di impronte digitali nello schermo pur essendo ottico è molto veloce e preciso, nessun appunto da fare. Passando al comparto audio, questo dispositivo è dotato di altoparlanti stereo: uno sulla parte inferiore ed uno in corrispondenza della capsula auricolare, naturalmente con supporto Dolby Atmos.

Gli speaker sono senza alcun dubbio di grande qualità, anche a volume alto il suono non viene distorto, è possibile discernere le frequenze e gli strumenti musicali nella canzone e l’esperienza audio è molto omogenea. Anche la capsula auricolare in chiamata emette un suono cristallino. Il comparto audio può beneficiare della tecnologia aptX HD quando vengono connesse cuffie wireless che massimizzano le performance nella trasmissione audio.

Hardware

Anche dal punto di vista del comparto hardware OPPO Find X5 Pro è eccezionale. Non poteva già essere altrimenti con uno smartphone equipaggiato con il miglior processore di Qualcomm (Snapdragon 8 Gen 1 costruito a 4 nm con frequenza fino a 3 GHz), 12 GB di memoria RAM LPDDR5 e 256 GB di spazio di archiviazione di tipo UFS 3.1. E’ praticamente impossibile mettere in difficoltà questo dispositivo, che risulta sprecato per l’uso quotidiano (nel senso che le performance sono troppo alte per limitarsi solo a questo) e può essere sfruttato al massimo solo nel gaming e nelle attività lavorative più intense.

E’ uno dei dispositivi più potenti e veloci sul mercato, ma con questo hardware così spaventoso riesce a gestire bene anche le temperature e i consumi? Anche in questo caso la risposta è sì: difficile farlo surriscaldare, anche nei giochi le temperature vengono gestite bene perfino nelle lunghe sessioni di utilizzo, sicuramente meglio della quasi totalità dei telefoni in commercio. Il merito è non solo del software ma anche di un sistema di raffreddamento tra i più avanzati in assoluto.

Come praticamente tutti i top di gamma OPPO Find X5 Pro non è dotato di memoria espandibile e nemmeno di un jack audio. Passando al lato connettività, siamo a livelli supremi. Questo dispositivo supporta il Wi-Fi 6 che tra le più avanzate tecnologie di connettività Wi-Fi esistenti per una connessione ai router veloce e stabile. Abbiamo il Bluetooth 5.2 con i codec più avanzati, l’NFC e un GPS a doppia frequenza che riesce ad agganciare in modo eccellente. A proposito di aggancio, anche la ricezione è eccezionale in quando il device prende bene laddove pochi dispositivi riescono a ricevere il segnale.

La connettività 5G supporta tutte le bande di frequenza su entrambi gli slot del carrello dual SIM ed è presente perfino la tecnologia eSIM: per usarla bisogna disattivare uno degli slot per schede SIM fisiche, dopodichè si potrà avere una linea telefonica senza una SIM fisica all’interno del cellulare. La porta USB-C per la ricarica è dotata di uscita video. Esistono pochi dispositivi al mondo evoluti come questo dal punto di vista della connettività, non a caso è stato utilizzato come tester per provare le più avanzate e pionieristiche tecnologie 5G.

Un altro cavallo di battaglia di OPPO Find X5 Pro è sicuramente la vibrazione: il motorino su asse X vanta un feedback aptico precisissimo, molto netto e davvero potente (si percepisce in modo palese la vibrazione anche in un marsupio con tracolla e nel gaming la vibrazione fa quasi sussultare), e il software riesce tramite un’apposita funzionalità chiamata O-Haptics a rendere la vibrazione un elemento che rende “fisica” l’interfaccia utente.

Anche semplicemente scrivere sulla tastiera diventa un piacere per via del realismo e del feedback tattile estremamente gradevole restituiti dallo smartphone. Interessante infine la presenza a bordo del primo chip proprietario di OPPO: la NPU MariSilicon X che si occupa di migliorare la fotografia, di cui parleremo più approfonditamente nel paragrafo dedicato al comparto foto.

Software

coloros 12.1 schermata home

Su OPPO Find X5 Pro è preinstallato Android 12 personalizzato da ColorOS 12.1 e questo dispositivo sarà il primo OPPO in assoluto a ricevere l’aggiornamento ad Android 13 e ColorOS 13. Arriverà fino ad Android 15 grazie a tre aggiornamenti major ed avrà anche 4 anni di patch di sicurezza. Tutte le funzioni finora rilasciate su ColorOS, che è al momento una delle tre personalizzazioni di Android più valide sul mercato, sono presenti su OPPO Find X5 Pro in quanto smartphone più avanzato di OPPO.

E abbiamo inoltre riscontrato che ColorOS funziona meglio su questo device che su qualsiasi altro smartphone del brand. Ad esempio, mentre su altri modelli abbiamo avuto problemi di notifiche specialmente con le e-mail, questo device invece non manca un colpo. Inoltre oltre alle solite novità di ColorOS 12 (finestre flessibili, grafica inclusiva, miglioramenti a privacy e prestazioni, clonatore di sistema, personalizzazioni a gogo) ne troviamo anche di aggiuntive come ad esempio l’anti-sbirciamento delle notifiche, le Air Gesture e O-Haptics per rendere la vibrazione molto più naturale.

coloros 12.1 impostazioni

L’ottimizzazione dei consumi e delle prestazioni è superba e le possibilità di personalizzazione sono davvero innumerevoli. Per maggiori informazioni su ColorOS vi rimandiamo alla recensione completa di ColorOS 12 che condivide la base di codice anche con Realme UI 3.0 di Realme e OxygenOS 12 di OnePlus.

Fotocamera

C’è davvero un mare di cose da dire sul comparto fotografico di OPPO Find X5 Pro. Partendo dalle specifiche tecniche, sul retro ha una tripla fotocamera da 50 + 13 + 50 Megapixel con un sensore principale Sony IMX766, un secondo e identico sensore Sony IMX766, ma per grandangolo e macro, e un teleobiettivo con zoom ottico 2x. Questa fotocamera vanta la prima stabilizzazione ottica (OIS) a 5 assi sul mercato, include un nuovo sensore di spettro di colore a 13 canali e come anticipato è supportata dal chip proprietario MariSilicon X.

Il comparto fotografico è realizzato in collaborazione con Hasselblad che si è occupata della calibrazione del colore e di alcune interessanti modalità che riprendono le sue storiche fotocamere. Sia per le foto che per i video OPPO Find X5 Pro è un camera phone spettacolare grazie al connubio perfetto che c’è tra hardware e software. Le fotografie vengono scattate in modo estremamente dettagliato, anche quelle grandangolari grazie ad un sensore pazzesco.

La stabilizzazione ottica è strabiliante e riesce a minimizzare qualsiasi tremolio anche in situazioni estreme. Anche la calibrazione del colore è eccellente: quando si scatta con questo dispositivo, anche con il punta e scatta, riesce praticamente a rendere le scene più belle di come le vede l’occhio umano pur mantenendo una resa cromatica naturale. Oltre ad un bilanciamento dei colori pazzesco e scatti grandangolari impeccabili abbiamo anche una fotografia in notturna superlativa, sia grazie alla stabilizzazione che al chip dedicato.

Queste caratteristiche lo rendono anche uno dei migliori smartphone per registrare video, anche di notte con la modalità 4K Ultra Night Video. I video possono essere registrati in 4K a 60 fps e grazie al chip proprietario MariSilicon X con una potenza di 18 TOPS, OPPO Find X5 Pro può generare 30 o 60 immagini al secondo per la registrazione di un video (mentre gli altri device hanno bisogno di diversi secondi per una singola immagine fissa) e gestire 3 miliardi di informazioni al secondo.

Non bisogna essere fotografi nè esperti di fotografia per tirar fuori scatti e video eccezionali da questo dispositivo, che a proposito di professionisti supporta anche il formato RAW. Interessanti alcune funzionalità esclusive di Hasselblad come la modalità XPan e la possibilità di realizzare scatti e video in stile cinematografico.

Unica mancanza è il periscopio: non avrete livelli di zoom da fuoriclasse ma lo zoom ottico è comunque presente e consente di fare scatti più ravvicinati senza perdita di dettaglio. La fotocamera frontale da 32 Megapixel è composta da un sensore RGBW e riesce a scattare decisamente molto bene i selfie sia in termini di definizione che di resa cromatica.

N.B: le foto nella galleria sopra sono compresse per questioni di velocità e pesantezza della pagina. Per visualizzare le foto a piena risoluzione potete recarvi in questa galleria esterna, in cui abbiamo incluso anche degli scatti aggiuntivi e dei video per mettere alla prova l’eccellente stabilizzazione ottica a 5 assi (che ha fatto egregiamente il suo lavoro).

Batteria

schermata batteria oppo find x5 pro

La batteria di OPPO Find X5 Pro ha una capacità di 5000 mAh e supporta sia la ricarica rapida SuperVOOC a 80W che la ricarica wireless AirVOOC a 50W e la ricarica wireless inversa per caricare altri dispositivi. La batteria ha una capacità davvero soddisfacente, quella massima vista sui top di gamma del 2022, e ciò si riflette anche nell’uso quotidiano.

Se i primi giorni potrebbe sembrare un po’ sottotono, una volta che l’intelligenza artificiale ha familiarizzato con il vostro utilizzo noterete che l’autonomia di questo dispositivo sarà sempre all’altezza delle aspettative. Con una scarica molto lineare e mai improvvisa, questo dispositivo riesce a concludere la giornata di uso misto senza problemi con ancora molta carica residua, assestandosi sulle 5 ore e mezza di schermo anche con un uso abbastanza intensivo fatto di gaming, connessione dati, navigazione (web e satellitare) e quant’altro.

La ricarica rapida a 80W riesce a portare lo smartphone dallo 0 al 50% di carica in soli 12 minuti, ciononostante è estremamente sicura e non scalda particolarmente il dispositivo. Per usare la ricarica wireless a 50W è necessario acquistare il caricatore AirVOOC separatamente, che non costa poco. Con la ricarica wireless il 100% si raggiunge in poco più di tre quarti d’ora.

OPPO Find X5 Pro: scheda tecnica

  • Dimensioni e peso: 163.7 x 73.9 x 8.5 mm e 218 grammi – Impermeabile (IP68)
  • Colorazioni: Ceramic Black e Ceramic White
  • Display: 6,7″ AMOLED LTPO2 Quad HD+ (1440 x 3216p) 120 Hz, 10-bit, HDR10+, 1300 nit
  • Processore: Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1, 4 nm, octa-core 3 GHz
  • Memorie: 12 GB RAM + 256 GB UFS 3.1
  • Software: Android 12 + ColorOS 12.1
  • Connettività: 5G, WiFi 6e, Bluetooth 5.2, GPS dual-brand, dual SIM, eSIM, USB-C 3.1, OTG
  • Audio: stereo
  • Fotocamera posteriore: tripla da 50 + 13 + 50 MP (Sony IMX766 f/1.7 + teleobiettivo f/2.4 + Sony IMX766 grandangolare f/2.2) + NPU MariSilicon X
  • Fotocamera anteriore: 32 Megapixel f/2.4
  • Batteria: 5000 mAh con ricarica rapida a 80W, ricarica wireless a 50W e ricarica inversa

Prezzo

Il prezzo è sicuramente la nota dolente di OPPO Find X5 Pro e purtroppo di praticamente tutti i top di gamma del 2022, con degli aumenti che sono stati davvero salati. Per il meglio della sua tecnologia OPPO ha deciso per un prezzo di listino di 1299 euro a cui non abbiamo dato un voto basso perchè la concorrenza non è riuscita a fare di meglio a parità di caratteristiche, ma sicuramente non è un prezzo abbordabile.

C’è però un lato positivo: questo device è stato disponibile a questo prezzo per ben poco tempo e ora, a mesi dal lancio, è molto più economico. E’ infatti facilissimo trovarlo scontato e/o in bundle con altri prodotti ecosistema (su Amazon viene anche proposto con 6 mesi di garanzia extra e sia su Amazon che OPPO Store con un programma di supervalutazione dell’usato che sconta fino a 750€). Ormai, nel mondo Android, i prezzi di listino sono diventati solo un mero indicatore della fascia del dispositivo e raramente vengono rispettati.

Con l’offerta giusta, anche un top di gamma così all’avanguardia come OPPO Find X5 Pro può diventare un affare. In ogni caso, non è uno smartphone che punta al rapporto qualità prezzo ma un modello che vuole offrire il massimo anche in alternativa a iPhone e ai Samsung più avanzati, e la qualità si paga.

OPPO Find X5 Pro: Conclusione

OPPO Find X5 Pro è uno smartphone con il quale OPPO ha dimostrato di saperci fare forse meglio di chiunque nell’ultimo anno. E’ un dispositivo in grado di stupire, rassicurare, fornire strumenti solidi e prestazioni ineguagliabili a chiunque. E’ la perfezione nel settore smartphone ed è praticamente impossibile non essere soddisfatti delle sue performance su ogni fronte.

E’ davvero bello, ha uno schermo impeccabile, prestazioni sempre prorompenti, offre una qualità fotografica da maestri, un comparto software super ottimizzato e completo, ed anche un’ottima autonomia con tecnologie di ricarica al top dell’avanguardia. Non siamo riusciti a trovare su questo terminale delle mancanze importanti e riteniamo abbia tutte le carte in regola per candidarsi al titolo di miglior smartphone dell’anno.

OPPO Find X5 Pro
  • 10/10
    Design e materiali - 10/10
  • 10/10
    Display - 10/10
  • 10/10
    Hardware - 10/10
  • 10/10
    Software - 10/10
  • 9.5/10
    Fotocamera - 9.5/10
  • 9/10
    Batteria - 9/10
9.8/10

Verdetto finale

OPPO Find X5 Pro non è solo la perfezione quasi assoluta nel mercato degli smartphone, ma è anche esteticamente straordinario. Un fuoriclasse che non teme rivali e che può rappresentare l’alternativa definitiva all’iPhone coniugando un tasso di innovazione gigantesco con un’affidabilità perenne.


 ✓ PRO
 
  • Design unico e meraviglioso
  • Materiali ai vertici
  • Impermeabile e solidissimo
  • Schermo perfetto
  • Prestazioni massime
  • Ha tutte le funzioni più avanzate esistenti
  • eSIM e NPU proprietaria
  • Prestazioni fotografiche strabilianti
  • Fotocamere ottimizzate da Hasselblad
  • Ampia batteria
  • Ricarica cablata e wireless rapidissime
  • Vibrazione eccellente
  • Connettività completa e velocissima

 

 ✕ CONTRO
 
  • Non ha il periscopio
  • Prezzo

💰 Risparmia sulla tecnologia: iscriviti al nostro canale Telegram di offerte! ✈️


👥 Iscriviti su alla community OPPO più grande in Italia 🇮🇹


🛒 Vuoi acquistare i prodotti OPPO ai prezzi migliori? Scoprili nella sezione Shop 🛍️

Potrebbe anche interessarti